Come fare trading online Gratis

Oramai con le nuove tecnologie che la rete mette a disposizione, investire in borsa è diventato estremamente facile ed è anche accessibile a tutti.
Vi diciamo questo perchè attraverso internet e gli strumenti che ci mette a disposizione è possibile farlo attraverso il proprio pc stando comodamente seduti a casa.
Ovviamente è richiesta una certa preparazione professionale perchè comunque è un mercato molto elaborato e, cosa più importante, si mettono in campo i propri soldi.
Il trading online non è altro che una speculazione sui mercati finanziari fatta utilizzando i servizi messi a disposizione da un broker professionista attraverso la sua piattaforma online.
I mercati finanziari che avrete a disposizione sono le criptovalute, i titoli di stato, il forex, le materie prime, gli indici azionari, le obbligazioni e tutto quello che concerne la borsa in generale.

Benchè il rischio sia minimo dobbiamo metterlo in conto, non dobbiamo evitarlo perchè questo vorrebbe dire investire su operazioni con un basso margine di guadagno.
Il trading online lo si effettua acquistando un determinato asset finanziario restando poi in attesa che questo aumenti di valore per poi venderlo e trarne un guadagno, ogni operazione che effettuiamo può essere a corto, medio o lungo periodo.

Ovviamente questa scelta dipende dalle ambizioni che ogniuno di noi ha, possiamo decidere di puntare su operazioni giornaliere allora andremo ad utilizzare l’intraday trading, molto stressante e molto lucrosa.

Oppure possiamo optare per operazioni a medio periodo o swing trading, che sono quelle preferite dalla maggior parte dei trader visto che si piazza a metà fra le tre tipologie, non troppo stressante ma neanche troppo incerta come le operazioni a lungo termine.
Se invece la nostra scelta ricade sulle operazioni a lungo termine allora staremo facendo un buy e hold trading.

Ci sono due categorie principali di trading:

– Azione
– Derivati

La prima è adatta per gli investimenti a lungo termine, prevede la distribuzione di dividendi e si riceve un profitto quando il prezzo sale.
La seconda è adatta per gli investimenti a breve termine, non prevede la distribuzione di dividendi e si riceve un profitto quando la previsione risulta esatta.
Ora che vi abbiamo spiegato le basi ci sentiamo in dovere di consigliarvi, se siete dei neofiti dell’argomento, di scegliere, in fase di iscrizione su di una piattaforma broker on-line la tipologia “”Conto demo””.

Questa possibilità viene data da quasi la totalità delle piattaforme di trading e consiste nell’iniziare a fare trading attraverso un programma che simula in maniera perfetta l’andamento delle borse ma lo fa in maniera virtuale.

Quindi sarete liberi di effettuare le vostre operazioni senza avere lo stress psicologico di un’eventuale perdita del vostro capitale.

Vi diciamo questo perchè i capitali che verranno utilizzati sono totalmente virtuali, logicamente anche i guadagni lo saranno.

Lo scopo principale di tutto questo è quello di dare a tutti la possibilità di fare pratica e incamerare esperienza senza rischiare nulla, quando ci si sentirà pronti si potrà tranquillamente passare ad un conto reale.

https://www.bassilo.it/trading-online-demo/

Le tensioni commerciali mantengono i mercati alle spalle

Tensioni commerciali limitano i mercati: perché?

Negli ultimi giorni è diventato sempre più chiaro che le linee di battaglia sono state tracciate e le posizioni delineate in quello che potrebbe essere un significativo confronto tra Stati Uniti e Cina rispetto a un ridisegno della mappa quando si tratta di relazioni commerciali tra i due paesi.
La cautela dell’investitore ha senso, dati i commenti di Peter Navarro, consulente commerciale del Presidente Trump e autore di “Death by China: Confronting the Dragon“, secondo il quale gli Stati Uniti credevano di avere il vantaggio, dicendo che la Cina aveva molto più da perdere.

Il tono e la sfumatura di questa osservazione è rivelatrice in quanto sembra riconoscere che ci sarà un costo per gli Stati Uniti, ma che l’amministrazione statunitense sta calcolando che il costo per la Cina sarà molto più grande in termini di successo del relativo PIL cinese al PIL degli Stati Uniti che aiuta a spiegare perché i mercati cinesi sono stati colpiti negli ultimi giorni.

Questa posizione potrebbe anche essere basata sul fatto che mentre l’economia americana sembra avere buoni risultati, l’economia cinese sembra rallentare, le recenti vendite al dettaglio hanno toccato un minimo da diversi anni.

Ulteriori tariffe potrebbero richiedere un po ‘più di tempo per delineare e implementare dando a entrambe le parti un margine di manovra più ampio, il che probabilmente aiuta a spiegare perché la ricaduta globale è stata leggermente più modesta con alcuni indici colpiti più duramente di altri, i mercati statunitensi sono calati nuovamente la scorsa notte, con il Dow che si è abbassato per il sesto giorno consecutivo e ha cancellato i suoi guadagni per l’anno.

In Europa il DAX tedesco è stato colpito più duramente dato il pesante pregiudizio all’esportazione della Germania, con gli ultimi tre giorni che hanno spazzato via la maggior parte dei guadagni di questo mese.

Abbiamo anche visto un modesto acquisto di beni rifugio con titoli del Tesoro statunitensi che hanno ottenuto un’offerta insieme allo Yen giapponese e al Franco svizzero, sebbene l’Oro abbia faticato data la forza del Dollaro USA, poiché le aspettative sui futuri tassi di interesse USA hanno continuato a sostenere il biglietto verde, come gli Stati Uniti l’indice del dollaro ha toccato un massimo di 11 mesi.

Le tensioni commerciali mantengono i mercati alle spalle
I prezzi del petrolio hanno oscillato bruscamente nei giorni scorsi in vista dell’incontro dell’OPEC di questa settimana a Vienna, tra la speculazione secondo cui un accordo per allentare il tetto della produzione è già stato fatto tra i sauditi e la Russia, nonostante l’Iran abbia rifiutato qualsiasi forma di compromesso.

I sauditi hanno già indicato di essere aperti a qualche forma di aumento, mentre la Russia vuole un aumento della produzione fino a 1,5 milioni di barili al giorno.

Il Ministro del Petrolio iraniano Zanganeh ha detto che lascerà Vienna venerdì prima dell’inizio dell’incontro, il che suggerisce quasi che i desideri dell’Iran saranno ignorati e che verrà superata una qualche forma di compromesso, in tal caso è solo questione di aspettare i dettagli finali.

EURUSD

Sopra i minimi di maggio a 1,1520, così come il supporto della linea di trend dai minimi del 2017, rimaniamo a rischio di un rimbalzo verso l’area 1.1720/30, con resistenza anche a 1.1640.
Una rottura sotto 1.1500 ha il potenziale per aprire una mossa verso il livello 1.1360.

GBPUSD

Rotto sotto 1,3200 e in chiusura sul supporto della linea di tendenza dai minimi del 2017 che attualmente arriva intorno all’area 1,3110.
Una rottura sotto 1.3100 apre una potenziale mossa verso 1.2980.
Dobbiamo tornare indietro a 1.3300 per ripetere il test dell’area 1.3460.

EURGBP

Ancora confinato con resistenza appena sopra il MA di 200 giorni nell’area 0,8820/30, con i minimi recenti a 0,8700 il prossimo supporto chiave. Un passaggio da qui apre la zona 0.8640.

USDJPY

La reazione al di sotto dei 111,00 ha trovato il supporto al livello di 109,50 ieri e potrebbe andare a testa bassa se si rompe al di sotto di quest’area e testare nuovamente l’area di 108,70.
Mentre al di sotto di questi recenti massimi il rischio sembra essersi spostato verso il lato negativo.”

Le applicazioni per la negoziazione del trading mobile presentano dei problemi

Le applicazioni per la negoziazione del trading mobile presentano dei problemi

Le applicazioni per la negoziazione del trading mobile hanno presentato dei problemi per quanto riguarda la sicurezza.
E stata rilasciata una dichiarazione da parte del responsabile della cyber security IOActive su 20 applicazioni per la negoziazione nei mercati finanziari online da cellulare.

“I problemi riscontrati vertono principalmente sulla sicurezza dei dati sensibili.”

Queste applicazioni non presentano le stesse funzionalità rispetto alle applicazioni bancarie online.
Il problema è stato presentato al Summit di Londra che si è svolto a settembre 2017 e che rappresenta il più grande evento europeo come presenza di broker e investitori.

Un settore importante

E’ importante sapere che le applicazioni mobile per il trading gestiscono miliardi di euro in transazioni. Con un tale traffico di utenti e soldi, è verosimile che sia un luogo appetibile per i truffatori. Proprio per questo sono stati condotti dei test di sicurezza da parte della IOActive che hanno prodotto un risultati negativo in materia di scurezza dei dati.

“Il trading mobile presenta dei punti deboli.”

Punti deboli del trading mobile:

Il primo è il più evidente. Il 20% delle applicazioni presentano parole di accesso in testo. Questo fa si che, chiunque con intenzioni poco raccomandabili, possa accedere a informazioni personali, se vengono in possesso del telefono.

Il secondo è un problema di crittografia.
Circa il 60% delle applicazioni indirizzano dati sensibili ai file di registro, che vengono memorizzate ma non criptate.

Il terzo è un problema di certificazione. Il 5% delle applicazioni impiegano canali HTTP crittografati per ricevere e inviare dati senza utilizzare un proprio certificato SSL. Questo rende vulnerabile il canale ad attacchi hacker con un semplice Wifi pubblico.

La reazione delle aziende erogatrici di servizi di trading mobile

Ovviamente le aziende che erogano tali servizi non l’hanno presa bene.

La risposta delle aziende è stata:

I supporti software utilizzati sono la migliore sicurezza che si possa avere per le applicazioni per cellulari per il trading, per verificare il saldo o effettuare versamenti.

Cosa ne pensa il pubblico

Purtroppo la cibersicurezza non è la prima preoccupazione per chi fa trading. La maggior parte degli operatori finanziari sono proiettati verso i guadagni e non verso la sicurezza del proprio account, vuoi per ignoranza o fiducia nel broker.

“La maggior parte degli operatori finanziari non sa distinguere cosa è sensibile e cosa deve essere protetto.”

Questa sensibilità invece è maggiore in un conto corrente bancario, questo potrebbe risultare anche un atteggiamento in contrasto, perché le informazioni riservate sono identiche e in quest’ultimo caso al sicuro.

Questo atteggiamento poco attento per chi fa trading probabilmente viene da un retaggio storico. Gli stessi promotori del Forex online così come per le opzioni binarie, hanno tralasciato di pubblicizzare fortemente le applicazioni di trading come sicure, a favore della possibilità di aprire un mercato altamente redditizio a tutti.

“La poca attenzione degli utenti è probabilmente causata dalla mancanza di sensibilità degli stessi promotori del trading.”

Cosa si dovrebbe fare per migliorare la sicurezza

I regolatori del settore dovrebbero emettere nuove normative in materia di sicurezza per il trading mobile ovvero, linee guida da seguire per lo sviluppo di un software in totale sicurezza nonché, svolgere regolari controlli sulle piattaforme di trading.

www.tradingmania.it

La conferma nell’intermediazione finanziaria

L’intermediazione finanziaria

E’ importante verificare che il tuo broker abbia acquistato o venduto le vostre azioni in base alle istruzioni che gli avete comunicato.
Quando iniziate a inserire delle negoziazioni attraverso il vostro conto di brokeraggio, esiste una funzione chiamata conferma commerciale.

Questa conferma viene rilasciata dal broker in formato PDF nel momento in cui viene eseguita.

A seconda del broker le informazioni commerciali variano, ma ci sono alcune info standardizzate, chiamate anche di “base”, uguali per tutti:

  • Il numero di conto in cui è stato inserita la negoziazione;
  • Il prezzo di vendita o acquisto;
  • Il valore lordo della transazione;
  • Il valore dell’operazione al netto delle commissioni;
  • La data di esecuzione;
  • La quantità acquistata o venduta;
  • La commissione pagata al broker.

Perché la conferma è così importante

La conferma commerciale è importante perché possiamo controllare che il broker abbia effettivamente eseguito ciò che gli è stato richiesto.
Se la conferma commerciale è errata, occorre immediatamente contattare il broker e correggerla.
Le conferme commerciali sono utili anche al fine della tassazione e quindi delle plusvalenze nonché delle perdite di capitale.
Inoltre le conferme commerciali sono una vera e propria contabile. Con esse infatti è possibile controllare l’attività nel tuo account come se fosse un estratto conto.

Il riepilogo delle tue attività

Le conferme dei commerci non sono altro che la corrispondenza con il riepilogo dell’attività sulla vostra dichiarazione di conto di brokeraggio. E’ possibile ricreare i dettagli di tutte le attività commerciali e le informazioni sulle istruzioni dell’account.

http://www.tradingmania.it/

Vantaggi e svantaggi del Forex rispetto al trading con le azioni

Vantaggi e svantaggi del Forex Trading

Cominciamo l’articolo di oggi evidenziano quelle che sono le differenze evidenti sui vantaggi e gli svantaggi del Forex trading, fino ad arrivare alle conclusioni.
Temi da analizzare:

  • Trading 24/24;
  • Leva finanziaria.

Entriamo nel dettaglio dei vantaggi e degli svantaggi derivanti da questi due fattori, che come vedremo, per l’operatore dei mercati finanziari rappresentano un’arma a doppio taglio.

Vantaggio del trading 24 ore su 24

La sensazione che può avere un trader è che chi dorme non piglia pesci. La possibilità di negoziare 24/24 da l’idea che è possibile guadagnare senza sosta.

“Ogni giorno è un giorno ideale per fare soldi, l’importante è essere pronti a rispondere con una pronta e corretta negoziazione alle notizie di mercato rilevanti.”

Questo pensiero ha uno svantaggio di tipo psicologico. Essere sempre pronti in finanzia online è qualcosa di impossibile, la lucidità spesso può essere prevaricata dalla stanchezza.

Non è possibile non farsi prendere dalla stanchezza, ed è improbabile studiare tutte le posizioni durante la notte. Inoltre impostare una sveglia per alzarsi durante la notte e controllare le posizioni è deleterio per affrontare il giorno successivo con la giusta freschezza e lucidità di chi ha riposato.

Questo approccio così aggressivo può durare al massimo un paio di giorni, dopo sarà il vostro corpo a dirvi che una carriera da trader senza un corretto equilibrio comportamentale, non porta da nessuna parte.

E’ meglio dedicarsi a un mercato in particolare

Dedicarsi completamente ad un unico mercato azionario, vi permetterà di concentrarvi in negoziazioni solo in alcune ore della giornata, praticamente un trading limitato. Questo non è un limite per un operatore dei mercati finanziari, perché non toglie nulla in termini di reazione a una notizia rilevante, anzi, la capacità di reazione sarà nettamente migliore perché avrete una carica psicologica concentrata in poche ore.

La leva finanziaria

E’ uno strumento indispensabile per chi è determinato ad operare nel mondo del Trading online senza azzardate sul proprio capitale.

I vantaggi sono semplici da spiegare, se investite € 100 con una leva 1:100 esprimete un ingresso nel mercato con € 10.000.

Se immaginiamo un profitto del 10% il guadagno è di € 1.000, praticamente il 1000% dell’investimento. Il rovescio della medaglia è che i vantaggi equivalgono agli svantaggi.

Per questo motivo è uno strumento da impiegare con prudenza e soprattutto con tanta esperienza.

Rispondiamo alla domande dell’argomento di oggi

Con le spiegazioni che vi abbiamo dato, non siamo andati fuori argomento, ma vi abbiamo introdotto alla risposta, perché quello a cui volevamo arrivare, è che i vantaggi e gli svantaggi del Forex rispetto alle azioni è un fattore psicologico, ovvero quanto in definitiva siete preparati ad affrontare le differenze psicologiche, e di conseguenza il successo dipende solo dal vostro approccio, dal vostro modo di fare trading.

Scegliere il mercato appropriato migliore alla vostra capacità di reazione, è in definitiva la grande differenza per rispondere alla domanda di oggi.

“Non c’è differenza tra Forex e trading con le azioni, non ci sono vantaggi o svantaggi, tutto dipende dalla vostra personalità.”

http://www.tradingmania.it/

L’arte del Trading con il metodo di Fibonacci

Fibonacci è un metodo di ritraccimento del prezzo che misura i livelli di supporto e di resistenza, e può essere utilizzato nel trading Forex e nelle Opzioni Binarie.

Chi è Fibonacci?

E’ un matematico vissuto nel medioevo, famoso perché ha scoperto una sequenza di numeri, da cui ha preso il nome, chiamata sequenza di Fibonacci.

0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, ecc…

Ovvero una serie di numeri il cui valore è dato dalla somma del numero successivo:

0 + 1 = 1; 1 + 1 = 2; 2 + 1 = 3 ecc …

Notare che il rapporto tra un qualsiasi numero e il numero successivo è sempre:

0,618

Prima di andare avanti con quest’articolo, vogliamo tranquillizzarvi:

Fibonacci e strumento utilizzato dalla maggior parte dei commercianti per ottenere un profitto dal trading.

Se questa serie di numeri vi spaventa e non avete idea di come associarli al trading con le azioni, in aiuto ci sono software che vi permetteranno di applicare la strategia di Fibonacci alla negoziazione delle opzioni binarie e Forex in modo molto semplice.

Come utilizzare Fibonacci nel trading

Non è né difficile né complicato, quello che dovete fare è identificare due punti.
Come identificare i punti che ci servono? Prima di tutto per applicare il metodo di Fibonacci dobbiamo avere una particolare condizione di mercato che definiamo “TREND”.
Una volta che questa si manifesta, dobbiamo individuare quali sono le candele alte, in altre parole quelle che hanno almeno due punti in più rispetto agli altri candelieri vicino. Allo stesso modo identifichiamo le candele basse rilevanti.

Ora dobbiamo scoprire qual è il miglior livello di supporto per entrare nel mercato:

  • Con una CALL, quando è colpito il livello di resistenza;
  • Con una PUT, quando è colpito il livello di supporto.

Come trovare i livelli di ritracciamento di Fibonacci

Abbiamo visto come entrare in una negoziazione con lo strumento di Fibonacci:

  • CALL quando il prezzo colpisce la linea di supporto dello strumento di Fibonacci;
  • PUT quando i livelli di estensione hanno colpito il livello di resistenza dello strumento di Fibonacci.

La prima regola è di osservare attentamente il mercato, e identificare gli “alti alti” e “bassi bassi”. Quello che dovete fare è individuare i punti più significativi trovati tracciando delle vere e proprie linee di tendenza al ribasso e al rialzo.
Quando siete in grado di individuare i potenziali livelli di supporto e di resistenza, questo è il momento per entrare nel mercato e cominciare a guadagnare soldi.
Quando? Quando il prezzo sta per tornare indietro, e succederà proprio dopo una serie di candele di tendenza. La conferma del segnale o tendenza, è rilasciata dall’estensione dopo un back pull.

Conclusione

Abbiamo la consapevolezza che lo strumento di Fibonacci può aumentare le possibilità di trovare un buon punto d’ingresso e un’ottima opportunità di commercio.
I numeri di Fibonacci non sono sicuri al 100%, servono solo a consegnare all’operatore un dato, interpretabile come un segnale di trend positivo su cui operare con una negoziazione.

Per avere una conferma dei segnali rilasciate dallo strumento di Fibonacci, è utile combinarlo con un altro strumento altrettanto interessante ed efficace, le Bande di Bollinger, che tratteremo in un nostro altro articolo.

Come fare soldi con le opzioni binarie

Vuoi scoprire come fare soldi con le opzioni binarie?

Questa è una grande domanda, ma alla fine quello che si deve considerare sono i profitti rispetto alle perdite.
Anche se questa affermazione sembra ovvia in realtà nelle opzioni binarie non è così scontata e soprattutto di estrema importanza!

Il vostro modo di pensare nel mondo delle opzioni binarie deve avere un nuovo orientamento:

“Se si inizia a pensare nel senso dei profitti e perdite, ciò che conta è l’utile netto”.

ed è quello che un commerciante di opzioni binarie deve perseguire.

Mercati professionali come forex, futures, opzioni vanilla, Stocks

Il fatto è che quando parliamo di opzioni binarie, il segreto per essere vincenti in qualsiasi tipo di negoziazione e nei mercati finanziari ciò che è fondamentalmente è la “formazione”.
Detto questo, i mercati delle opzioni binarie hanno avuto uno sviluppo straordinario, in particolare, con l’intermediazione/scambio chiamato NADEX.

Il NADEX ha uno stile di opzione binaria molto diverso rispetto agli altri mercati per via dei molti mediatori nati in questo mercato con offerte diversificate di trading. Con il riconoscimento delle opzioni binarie come mercato di scambio a tutti gli effettie al pari del forex, i governi dei vari paese hanno cominciato a regolamentare il prodotto chiamato opzioni binarie, e quindi l’opportunità di investire nel mercato delle opzioni binarie ha avuto un numeroso incremento da parte di chi, dal mercato forex ha preferito passare alle opzioni binarie in quanto rilasciano percentuali di ritorno di investimento nettamente superiori al forex e in più il rischio è ridotto in quanto calcolato. Dovete sapere che molti broker di opzioni binarie hanno sede a Cipro, per ragioni di tassazione, ma questo non vuol dire che non siano affidabili, in quanto sono sotto stretta sorveglianza della legislazione cipriota in materia finanziaria. Arriviamo al titolo del post di oggi.

fare soldi con le opzioni binarie
fare soldi con le opzioni binarie

Come fare soldi di trading opzioni binarie

Come si fa effettivamente a fare soldi con il trading opzioni binarie? Bene in primo luogo è necessario capire la matematica commerciale, ed è necessario disporre di un metodo di trading che è ripetibile più e più volte. Questo metodo di trading di opzioni binarie deve essere chiaro e specifico. È necessario che si sappia che quello che state trattando è un buon metodo di trading applicabile in tempo reale, e che possa reagire in modo corretto e in tempo reale.

Dunque è necessario trovare un metodo di trading per sentirsi a proprio agio durante l’esecuzione, e che risponda immediatamente alle variazioni di mercato e in tempo reale.

Quindi, in ultima analisi, hai bisogno di una strategia di opzioni binarie e più specificamente di opzioni binarie “trading system“.

Qual è il sistema di scambio?

Si tratta di un insieme di regole da impostare, testare, e a cui occorre abituarsi, un insieme di regole di risposta al tuo modo di fare trading. Con i sistemi di trading è possibile fare un sacco di soldi, soprattutto quando si affina il sistema, dove, successivamente, per le correzioni di prezzo, è possibile creare un sistema di sistemi (come l’universo è composto da molti sistemi). I Sistemi servono per dare un funzionamento, fanno chiarezza su un universo di infinite possibilità.

“I Sistemi di negoziazione fanno chiarezza su centinaia se non addirittura migliaia di modi diversi di commerciare sull’azione dei prezzi”.

Petrolio sfonda barriera dei 50 dollari

Come sapete a Vienna si è svolta l’ennesima riunione dei paesi aderenti all’OPEC e per la prima volta da lontano 2008 si è riusciti a raggiungere un accordo per tagliare la produzione di greggio.
L’Arabia Saudita ha accettato di dare un grosso taglio alla propria produzione ed ha anche rinunciato alla continua richiesta di una riduzione anche da parte dell’Iran, oltre questo anche la Russia che non fa parte dell’Opec si è aggregata ai tagli e per la prima volta in 15 anni si è unita all’organizzazione degli altri paesi esportatori di petrolio per cercare di spingere i prezzi al rialzo.

Questo accordo ha fatto sì che il brand è balzato di oltre il 10% superando la soglia dei 50 dollari al barile.

A tutt’oggi il petrolio consolida i propri rialzi seguiti dall’accordo Opec con il VTI che viene scambiato sopra i 50 dollari al barile e per la precisione 50,32 dollari mentre il Brent sale ancora del 1,7% arrivando a 53,62 dollari al barile.

Rialzo coppia EUR/USD

Il valore della nostra moneta unica è stato più alto nei confronti del Dollaro americano con la coppia EUR/USD che è stata scambiata a 1,0812 in rialzo dello 0,34%.
La coppia monetaria ha trovato una quota di supporto a 1,0628 che risulta essere il valore più basso da inizio settimana e una quota di resistenza posta a 1,1013 che invece risulta essere il valore più alto da inizio settimana.

Allo stesso momento il valore dell’Euro è stato più alto rispetto alla Sterlina inglese ed anche allo Yen giapponese con la coppia EUR/GBP

che aumenta dello 0,82% toccando quota 0,8637 e la coppia EUR/JPY che sale dello 0,08% toccando quota 124,31.

Borse volatili per il dopo Trump

Continua la volatilità delle borse europee dopo la vittoria di Donald Trump alle Presidenziali americane con l’indice Euro Stoxx che arriva a 2.843 punti perdendo l’1,6%.

Fra tutte quante quella che si è comportata meglio è stata la borsa di Londra che ha fatto registrare un calo dello 0,3%.

Parigi lascia sul terreno l’1,5%, Francoforte perde lo 0,8% e la nostra Piazza Affari pur riuscendo a limitare le perdite resta la peggiore in tutta Europa.

Il Ftse Mib è stato ulteriormente appesantito dalle perdite di alcuni titoli chiave come Fca e Telecom mentre primeggia in cima al listino Buzzi Unicem dopo che il neo eletto Presidente degli Stati Uniti in campagna elettorale ha promesso maggiori investimenti nel settore delle costruzioni.